Menù di navigazione

Regolamento 2 dicembre 2005, n. 2

Tipologie e requisiti delle strutture residenziali, semi residenziali e reti familiari per minori e specificazione per i presidi di ospitalità collettiva.(1)

Abrogato dall' art. 56 della L.R. 9 aprile 2009, n. 6 , fatto salvo quanto previsto dai commi 2 e 3 dell'art. 54 della stessa L.R. 6/2009.

Bollettino Ufficiale n. 14 del 28 dicembre 2005

INDICE

Art. 1. - (Definizione delle Comunità educative per minori)
Art. 2. - (Criteri per l'accesso e il trattamento del minore)
Art. 3. - (Requisiti per l'autorizzazione)
Art. 4. - (Tipologie)
Art. 5. - (Personale)
Art. 6. - (Requisiti strutturali)
Art. 7. - (Definizione delle Case Famiglia per minori)
Art. 8. - (Tipologie)
Art. 9. - (Definizione dei Centri Socio Educativi Diurni)
Art. 10. - (Requisiti per l'autorizzazione)
Art. 11. - (Personale)
Art. 12. - (Requisiti strutturali)
Art. 13. - (Definizione dei Centri di Aggregazione)
Art. 14. - (Personale)
Art. 15. - (Requisiti strutturali)
Art. 16. - (Definizione)
Art. 17. - (Personale)
Art. 18. - (Definizione, requisiti strutturali e gestionali)
Art. 19. - (Personale)
Art. 20. - (Requisiti strutturali e autorizzativi)
Art. 21. - (Definizione)
Art. 22. - (Case Famiglia per giovani e adulti)
Art. 23. - (Presidi di ospitalità collettiva)

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Abrogato dall' art. 56 della L.R. 9 aprile 2009, n. 6 , fatto salvo quanto previsto dai commi 2 e 3 dell'art. 54 della stessa L.R. 6/2009 .