Menù di navigazione
Documento vigente: Testo Coordinato

Legge regionale 24 dicembre 2019, n. 30

DISCIPLINA PER IL RIUTILIZZO DI LOCALI ACCESSORI, DI PERTINENZA DI FABBRICATI E DI IMMOBILI NON UTILIZZATI

Bollettino Ufficiale n. 19 del 31 dicembre 2019

INDICE

Art. 1. - (Finalità, definizioni e condizioni).
Art. 2. - (Disciplina edilizia degli interventi)
Art. 3. - (Deroghe)
Art. 4. - (Ambiti di esclusione, adeguamento comunale e disposizione transitoria)
Art. 5. - (Monitoraggio e clausola valutativa)
Art. 6. - (Norma di invarianza finanziaria)

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così modificato dall'art. 24 della legge regionale 6 febbraio 2020, n. 1 . La Corte costituzionale, con sentenza 17 giugno 2021, n. 124, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Speciale Sito esternon. 25 del 23 giugno 2021 , ha dichiarato l'illegittimità costituzionale del presente comma nella formulazione originaria e in quella modificata dall'art. 24, comma 2, della l.r. 1/2020 , nella parte in cui dispone che il riutilizzo di locali accessori e di pertinenze di un fabbricato, anche collocati in piani seminterrati, nonché di immobili non utilizzati, anche diruti, sia ammesso in deroga alla disciplina del vigente PTCP approvato ai sensi della l.r. 39/1984 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

La Corte costituzionale, con sentenza 17 giugno 2021, n. 124, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Speciale n. Sito esterno25 del 23 giugno 2021 , ha dichiarato l'illegittimità del secondo periodo del presente comma, nella parte in cui, con riguardo ai locali accessori e alle pertinenze di un fabbricato, anche collocati in piani seminterrati, subordina gli interventi consistenti nel mero mutamento di destinazione d'uso senza opere alla S.C.I.A. di cui all'art. 13 bis della l.r. 16/2008 , anche agli immobili posti nelle zone territoriali omogenee “A” di cui all'art. 2 del Sito esternod.m. 1444/1968 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

La Corte costituzionale, con sentenza 17 giugno 2021, n. 124, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Speciale Sito esternon. 25 del 23 giugno 2021 , ha dichiarato l'illegittimità del secondo periodo del presente comma.