Menù di navigazione
Documento vigente: Testo Coordinato

Legge regionale 8 luglio 1987, n. 24

Disposizioni per lo snellimento delle procedure urbanistiche in attuazione della Sito esternolegge 28 febbraio 1985, n. 47 e disciplina degli strumenti urbanistici attuativi.(1)

Legge regionale abrogata dall'art. 82 della L.R. 2 aprile 2015, n. 11 salvo quanto stabilito in via transitoria agli articoli 79, 80 e 81 della medesima legge.

Bollettino Ufficiale n. 30 del 29 luglio 1987

Art. 17.
(Procedure coattive).
1. Qualora i soggetti interessati non presentino lo schema di convenzione di cui all'articolo 16 nel termine stabilito dal piano particolareggiato, il Sindaco notifica loro l'invito a dichiarare entro un termine all'uopo fissato se intendano procedere all'edificazione da soli, qualora siano unici proprietari degli immobili interessati, o riuniti in consorzio.
2. Il consorzio può essere costituito con la partecipazione dei proprietari rappresentanti, in base all'imponibile catastale, i tre quarti del valore degli immobili compresi nel territorio o nel singolo ambito di cui al primo comma dell'articolo 16. I consorzi così costituiti conseguono la piena disponibilità dell'ambito mediante l'espropriazione degli immobili dei proprietari non aderenti.
3. Quando sia decorso inutilmente il termine fissato nell'atto di notifica di cui al primo comma, il Comune espropria gli immobili compresi nell'ambito e procede alla loro assegnazione mediante una gara fra i proprietari espropriati sulla base di un prezzo corrispondente alla indennità di espropriazione aumentata del valore derivantedall'approvazione del piano particolareggiato. L'assegnazione comporta l'obbligo di provvedere ai lavori di edificazione o di trasformazione a norma del piano particolareggiato ed alla stipulazione della relativa convenzione.
4. In caso di diserzione dalla gara di cui al comma precedente, il Comune può procedere all'assegnazione mediante gara aperta a tutti o negli altri modi previsti dalla legge per l'affidamento dei lavori di realizzazione di opere pubbliche, a prezzo non inferiore a quello posto a base della gara fra i proprietari espropriati.

Note del Redattore:

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Legge regionale abrogata dall'art. 82 della L.R. 2 aprile 2015, n. 11 salvo quanto stabilito in via transitoria agli articoli 79, 80 e 81 della medesima legge.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Lettera così sostituita dall' art. 2 della L.R. 3 luglio 1989, n. 17 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Numero così sostituito dall' art. 3 della L.R. 3 luglio 1989, n. 17 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa. Vedi nota 20.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa. Vedi nota 21.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa. Vedi nota 22.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Nota soppressa. Vedi nota 23.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Articolo abrogato dall' art. 11 della L.R. 15 dicembre 1995, n. 57 . Il presente articolo era stato precedentemente sostituito dall' art. 10 della L.R. 2 maggio 1990, n. 34 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Numero così sostituito dall' art. 12 della L.R. 2 maggio 1990, n. 34 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Numero così sostituito dall' art. 12 della L.R. 2 maggio 1990, n. 34 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Reca disposizioni finanziarie.

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Rubrica così sostituita dall'art. 16 della L.R. 7 agosto 2018, n. 15 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così modificato dall'art. 16 della L.R. 7 agosto 2018, n. 15 .

Ritorna alla nota nel testologo Nota del redattore

Comma così modificato dall'art. 16 della L.R. 7 agosto 2018, n. 15 .